clienti brand attraction lato umano

Autenticità del brand e come trasformarlo in un amico dei Clienti.

Tutti sanno che il potere è in mano ai clienti. Ma la parola stessa, ‘clienti’, viene quasi sempre identificata con ‘consumatore’, che è un termine impersonale per definire le persone. Un paradosso. I brand tendono a dimenticare il lato umano dei consumatori, che nell’era digitale si manifesta chiaramente: i Clienti sanno di essere umani, sanno di essere vulnerabili alle lusinghe della pubblicità e si riuniscono in comunità per non solo scambiarsi consigli e suggerimenti, ma anche per sentirsi più forti.

Il marketing digitale deve adattarsi a questa nuova realtà e creare brand che si comportino come esseri umani: accessibili, piacevoli, autentici e sinceri, lavorando per eliminare i propri punti deboli senza fingersi perfetti. Imperniato su un sistema di valori, un brand umanistico tratta i Clienti come amici, diventando parte integrante del loro stile di vita.

In un mondo sempre più digitale, la centralità del fattore umano non solo aumenterà, ma diventerà decisiva. Un mondo in cui l’intelligenza artificiale e la robotica sono integrate nella vita quotidiana delle persone, com’è accaduto per gli smartphone, è già realtà. I Clienti, o meglio le Persone, andranno inconsciamente alla ricerca della propria identità insieme a quella del brand. Il marketing umanistico sarà lo strumento più efficace per stimolare la brand attraction nell’era digitale, perché i brand con caratteristiche umane si differenzieranno più facilmente dai competitor e spiccheranno sulla concorrenza.

Per avviare questo processo occorre individuare le ansie e i desideri più profondi dei clienti e una volta scoperto il loro lato umano, i brand dovranno rivelare il proprio. Dare prova di attributi tipicamente umani, capaci di attrarre l’attenzione delle persone e instaurare relazioni con loro. Per questo i professionisti del marketing digitale giocano un ruolo sempre più importante. Un’identità umana non si improvvisa, non si inventa dal nulla, non può essere generata da chi non conosce i meccanismi della comunicazione. Si costruisce giorno dopo giorno.