digital marketing con chatbot

I Brand devono dare risposte agli utenti e “nutrire” i Clienti con l’Intelligenza Artificiale

Sappiamo che nell’era digitale moderna le persone passano oltre cinque ore al giorno connesse alla rete tramite smartphone. E cosa fanno in tutto questo tempo trascorso online? Ricerche. Di ogni genere. Principalmente cercano una risposta alle loro esigenze. Possono essere necessità (cibo, abbigliamento, casa), svago (hobby, intrattenimento di vario genere), oppure motivi professionali e di studio (dati che servono per una ricerca o per ampliare il proprio database di conoscenze in un determinato ambito lavorativo).

Internet è un magazzino sconfinato e Google si occupa di ricercare all’interno di questo magazzino le risposte più pertinenti, qualificate e approfondite in relazione alla richiesta fatta nel motore di ricerca. Di base, questa è la definizione più pertinente che si possa fare del web oggi. La conseguenza è che un brand di successo nell’era digitale moderna non sta più vendendo prodotti o servizi alle persone. Sta vendendo risposte a richieste sempre più specifiche e qualificate. Ecco perché è fondamentale pianificare la comunicazione pensandola in maniera completamente diversa rispetto al passato. Perché il brand deve essere lì dove sono gli utenti, pronto a rispondere alle loro domande. Online, su smartphone. Deve esserci in qualsiasi momento, deve rispondere non solo in maniera dettagliata, ma anche in tempo reale.

Più risposte riuscirete a fornire agli utenti, più utenti si trasformeranno in Clienti. Clienti che andranno nutriti continuamente continuando a rispondere alle loro domande, anticipando le loro esigenze proponendo soluzioni e prospettive in base ai loro gusti e alle loro necessità. Naturalmente per rispondere alle esigenze di utenti e clienti sempre più informati e competenti, avrete bisogno di sapere dettagliatamente chi sono e cosa fanno le persone a cui state dando una risposta. Google vince perché conosce esattamente il profilo dei propri utenti, visto che conosce tutte le loro domande. Amazon vince per lo stesso motivo. Vendere un prodotto, a questo livello, è solo la conseguenza di una risposta sempre più specifica a una domanda che inizialmente può anche essere generica.

Ragionate in quest’ottica e avrete sotto gli occhi un modo rivoluzionario di pensare alla comunicazione del vostro brand. La comunicazione contemporanea non consiste più semplicemente nel fare pubblicità o fare conoscere i prodotti del brand a un pubblico generico di cui non conoscete l’identità. È offrire risposte e soluzioni personalizzate a richieste di utenti sempre più consapevoli e preparati. L’intelligenza artificiale, infine, è la risposta definitiva alle domande che vi vengono in mente leggendo questo articolo. Come faccio a conoscere i gusti delle persone che popolano il web? Come posso rispondere a tutte le loro domande? Come riesco a farlo in tempo reale? Assistenti Virtuali Avanzati – AVA – attivi 24 ore su 24 che rispondono agli utenti e imparano a conoscere il loro profilo sulla base delle loro domande, profilazione e geolocalizzazione di potenziali clienti, nurturing di clienti esistenti. Sono solo esempi sintetici di risposte totalmente efficaci alle richieste del brand: essere costantemente presenti lì dove sono gli utenti. Online, su smartphone, in qualsiasi momento della giornata.